Asìa: anche a Pianura si separeranno solo secco e umido

L’Asìa, l’azienda che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti a Napoli ha lanciato, in alcune zone, un nuovo metodo di conferimento della spazzatura e di selezione dei materiali. In sei quartieri cittadini, le tradizionali campane per la raccolta dei singoli prodotti sono state sostituite da oltre 400 nuovi contenitori. I cassonetti “magenta”, già distribuiti dall’azienda, possono ospitare quindi i sacchetti contenenti, per la prima volta insieme, tutti i materiali appartenenti al “secco riciclabile” cioè, carta, plastica, vetro e metalli. Un’innovazione efficace che coinvolge il Centro Direzionale, Scampia, Chiaiano, Ponticelli, San Giovanni a Teduccio e anche Pianura, in altre parole quelle zone che hanno fatto registrare i livelli più bassi di raccolta differenziata. Per quanto riguarda il nostro quartiere questo sistema riguarderà anche i parchi di Pianura. L’installazione dei cassonetti per la frazione secca dei rifiuti sta procedendo di pari passo, nei quartieri interessati dal nuovo metodo, anche con quella dei contenitori marrone per la raccolta dell’umido. La netta separazione tra i materiali riciclabili, carta, plastica e vetro e quelli compostabili, gli avanzi di cibo, rappresenta per l’Asìa un obbligo cui i cittadini non potranno più sottrarsi. Le locandine già esposte in città illustrano nei dettagli i metodi e gli orari di conferimento, con le indicazioni sui contenitori da usare per ciascun prodotto. I rifiuti ingombranti, invece, dovranno essere scaricati nelle isole ecologiche, norma che più volte è ignorata vista l’enorme quantità di materassi, mobili ed elettrodomestici che prolifera sui marciapiedi di Napoli. Altresì nelle altre zone proseguirà la tradizionale differenziata con l’ausilio delle campane stradali o con il “porta a porta”.

Maria Palma Gramaglia

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>