Ancora una volta Pianura scippata e defraudata

I soldi stanziati per il Palasport sono stati spesi per altri progetti

Prima ottobre

Nel bilancio comunale del 2004 furono investiti 1,2 milioni di euro per la costruzione di un palazzetto dello sport nel nostro quartiere. Un appalto aggiudicato due volte, ma in entrambi i casi annullato. Questi soldi, poi, inspiegabilmente, sono stati  invece dirottati e sono stati spesi per l’illuminazione di Chiaia, per l’arredo urbano di via Toledo e per la manutenzione dei pullman dell’ANM. Ora il Comune ha pensato bene di spendere gli ultimi “spiccioli” rimasti (circa 145 mila euro ) per riparare il tetto dello stadio San Paolo. Vi ricordate come si era presentato Luigi De Magistris all’inizio del suo mandato a sindaco di Napoli? Nel suo programma spiccava l’impegno per le periferie; solennemente proclamato in campagna elettorale durante un comizio all’isola pedonale e poi ribadito, nei mesi successivi e da sindaco, in altri incontri con la cittadinanza. Gli abbiamo dato ampio credito. Alla prova dei fatti, dopo più di tre anni di consiliatura, possiamo dire che le periferie non solo non hanno tratto alcun beneficio dalla politica di De Magistris, ma addirittura, come nel caso di Pianura, sono state scippate di risorse che sono state, poi, destinate alla Napoli-bene. Vogliamo anche ricordare che, meno di due anni fa, l’assessore allo sport Pina Tommasielli rinnovò l’impegno della Amministrazione a realizzare l’impianto sportivo, promettendo l’imminente inizio dei lavori. L’ indignazione è ancora più forte perchè tutto è successo nella totale indifferenza della nostra Municipalità e del suo presidente Maurizio Lezzi. Quest’ultimo trova assai più importante e impegnativo annunciare , ogni tre o quattro mesi, dimissioni fasulle, puntualmente revocate, che dedicarsi seriamente a promuovere e difendere gli interessi del territorio che rappresenta.

Augusto Santojanni

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>